Risorse

Opuntia ficus-indica è la specie più rappresentativa della famiglia delle Cactaceae e include circa 200 varietà. Questa specie è anche conosciuta come Fico d’India, è una pianta succulenta che può raggiungere anche i 3 metri di altezza. L’Opuntia ha i cladodi piatti e di forma ovale, sono carnosi che assomigliano a grandi foglie. Le pale sono in verità tronchi con multiple funzioni, riserva di acqua, produzione di frutti e sono organi capaci di fotosintetizzare. Le pale variano da 10 a 46 cm di lunghezza. I cladodi più grandi possono anche raggiungere una larghezza fino a 23 cm e oltre. Similarmente a altre specie di cactus, le pale di fico d’india presentano lunghe spine acuminate. Presentano delle piccole spine alla base di quelle lunghe predominanti che sono chiamate glochidi. Sia i cladodi che i frutti sono commestibili. Il cactus viene coltivato sia per le pale che per il frutto, comunque la coltivazione per il frutto è quella più comune. Da primavera a fine estate il cactus fiorisce e produce frutti, che crescono sui bordi delle pale.

Esistono varietà appartenenti al genere Opuntia inermi, che non presentano spine, queste varietà sono di grandissimo interesse per la produzione di biomassa e più specificatamente sono destinate per l’alimentazione animale cioè come foraggio. Infatti, i cladodi senza spine, sono di facile manipolazione e sono più appetibili dagli animali.

AREE GEOGRAFICHE

Opuntia ficus-indica si adatta a molteplici ambienti, dalle aree desertiche a livello del mare fino alle altitudini delle Ande Peruviane e delle regioni tropicali Messicane, dove le temperature sono sempre superiori ai 5 gradi centigradi, alle aree in Canada dove le temperature possono scendere fino a -40 gradi centigradi durante l’inverno (Nobel, 1999). Questa sua adattabilità a molteplici ambienti è un buon motivo per considerarla come valida risorsa per molti tipi di zone ecologiche. La diffusione dell’Opuntia ficus-indica va dall’ovest al sud degli Stati Uniti d’America, Messico, Nord del Brasile, Mediterraneo del Sud inclusi Italia e Spagna, oltretutto la pianta è diventata importante fonte di mangime per animali in molte parti del mondo, come Tunisia, Marocco, UAE, Italia, Israele, Spagna, USA, Messico, Colombia, Brasile, Peru, Bolivia, Cile e Argentina.

Letteratura scientifica

The documents concern the harvesting of the Opuntia ficus-indica Cactus. Copyright belong to the organisations that published the documents. We would like to share this information with the intention to spread the knowledge about the Opuntia Cactus.